LA CITTA' COME LABORATORIO. Indagini e sperimentazioni progettuali sulla riforma

Stampa o scarica in PDF

LA CITTA' COME LABORATORIO. Indagini e sperimentazioni progettuali sulla riforma

Altre info


Reparto Tecnico
Argomento Tecnico
Tipologia Libri
Autore Maggiore Alberto
Rebecchi Stefano
Editore Maggioli
Data Pubblicazione 28/apr/2009
Pagine 219
Collana POLITECNICA
N. Collana 257
Codice 978883874355X
Descrizione
Non sono molte le città nella cui forma sia ancora possibile riconoscere la permanenza fino ad oggi di un rapporto virtuoso tra comunità locale e insediamento, soprattutto tra quelle che non hanno rinunciato a crescere e a rinnovare le proprie strutture architettoniche e urbane.
Una di queste è Bolzano, una città ben definita e compiuta nella morfologia delle sue parti ma allo stesso tempo sempre disponibile a rinnovare la "meccanica generale" delle sue relazioni interne. Un'attitudine alla trasformazione testimoniata dalla sua particolare vicenda storica, caratterizzata da repentini salti di scala, e confermata dalle sperimentazioni in campo urbanistico e ambientale che da qualche tempo ne fanno un laboratorio permanente, dove l'interazione tra amministratori intraprendenti e professionalità ben disposte a mettersi in gioco produce ricadute positive per la città e modelli di sviluppo da esportare.
Partendo dall'esperienza didattica maturata nei Laboratori di Progettazione Architettonica 1 e 2 al Politecnico di Milano questo libro assembla studi, documenti, riflessioni, indagini progettuali raccolti ed elaborati tra il 2002 e il 2008, con il contributo di autorevoli studiosi e critici della città, e si propone di offrire a chiunque intenda documentarsi e confrontarsi sui temi progettuali della Bolzano contemporanea uno strumento di indagine su una città anomala che, imparando dalla propria storia, ha fatto della sostenibilità il suo paradigma.
Carlo Alberto Maggiore è nato a Milano nel 1961. Insegna Progettazione Architettonica al Politecnico di Milano dove si è laureato e ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca. Ha curato alcune mostre di architettura tra cui la retrospettiva Ignazio Gardella (1905-1999). Arquitectura a través de un siglo (Madrid 1999). Nella sua attività professionale si è confrontato con il ridisegno di aree industriali e ferroviarie dismesse, la riqualificazione di spazi pubblici e la progettazione di edifici complessi, partecipando a concorsi in cui ha ottenuto premi e riconoscimenti. Ha pubblicato diversi saggi sui temi della progettazione architettonica e urbana contemporanea.
Stefano Rebecchi è nato ad Andalo nel 1965. Si è laureato in Architettura al Politecnico di Milano dove ha insegnato Caratteri tipologici e morfologici dell'architettura e Caratteri distributivi degli organismi architettonici. Tiene lezioni con regolarità anche presso la Facoltà di Ingegneria di Trento. Vive a Bolzano e dal 1996 è Direttore dell' Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Laives. Ha fatto parte del gruppo di consulenza del responsabile di progetto per la costruzione delle nuove terme di Merano e ha diretto i lavori per la costruzione del nuovo municipio di Laives. È presidente del GEIS (Gruppo Ecclesiale di impegno socio-politico).

Prezzo di listino: 35,00 €

Prezzo Scontato
31,50 €