Noi Spediamo
Consegna in 24/48 ore
Stampa o scarica in PDF

ASTENSIONE, RICUSAZIONE, POTERI E RESPONSABILITA' DEI GIUDICI

Altre info


Reparto Tutti i reparti
Argomento Diritto procedura civile, Responsabilità civile
Tipologia Libro
Autore Mazzon Riccardo
Editore Key Editore
Data Pubblicazione 22/mag/2020
Pagine 177
Collana COMMENTARIO AL CODICE DI PROCEDURA CIVILE
Codice 9788827905364
Descrizione
La Legge 13 aprile 1988, n. 117, declina la responsabilità civile dei magistrati nonché il risarcimento dei danni cagionati nell’esercizio delle funzioni giudiziarie: le disposizioni della legge predetta si applicano a tutti gli appartenenti alle magistrature ordinaria, amministrativa, contabile, militare e speciali, che esercitano l’attività giudiziaria, indipendentemente dalla natura delle funzioni, nonché agli estranei che partecipano all’esercizio della funzione giudiziaria. Per un efficace comprensione del dettato legislativo suddetto conviene ben conoscere i poteri effettivi del magistrato, specie in ambito istruttorio e decisionale, nonché valutare a fondo l’esistenza di cause che obblighino il medesimo all’astensione ovvero consentano al cittadino di ricusarlo. Si pensi, ad esempio, al magistrato che abbia interesse nella causa o in altra vertente su identica questione di diritto; alle problematiche connesse al fatto che egli stesso (o la moglie) sia parente fino al quarto grado o legato da vincoli di affiliazione o sia convivente o commensale abituale di una delle parti o di alcuno dei difensori; o a tutti gli altri casi in cui esistono gravi ragioni di convenienza che consiglino il giudice a richiedere, al capo dell’ufficio, l’autorizzazione ad astenersi.
18,00 €